Museum opening hours: dalle 9 alle 18

Biblioteca

Biblioteca

La Fondazione Rossini possiede un fondo storico ad essa pervenuto in base alle disposizioni testamentarie dello stesso compositore e costituito in gran parte dagli autografi di molte opere del Maestro. Ad esso si sono aggiunti nel corso del tempo i volumi donati dal Maestro Vittorio Gui, 4.000 tra partiture e spartiti, parte dei quali relativi al musicista pesarese, e la collezione acquistata da Lord St. Davids, costituita da circa 1000 pezzi. Essa include, oltre a lettere autografe e a manoscritti musicali, preziose edizioni a stampa delle opere del musicista, in partitura, ma soprattutto in riduzione per canto e pianoforte: una collezione di straordinario interesse perché registra, quale diretta testimonianza della fortuna editoriale di Rossini, le particolari prassi esecutive dell’epoca.

Indirizzo e orari

Via Passeri, 72 – Pesaro
Martedì dalle 09.00 alle 13.00
dalle 15.00 alle 18.00

Contatti

Tel. 0721-33818
Fax. 0721-34773
E-mail: fondazione@fondazionerossini.org

Inoltre, la Fondazione Rossini ha acquisito sotto forma di microfilm numerose fonti musicali manoscritte nonché libretti e altre fonti letterarie necessari al lavoro filologico di edizione critica.

La Fondazione ha al tempo stesso raccolto attraverso un’indagine a tappeto nelle biblioteche e negli archivi pubblici e privati un’enorme massa di lettere e documenti concernenti Rossini, destinati a essere pubblicati nell’Epistolario Rossiniano. Una sezione dedicata alla saggistica specialistica su Gioachino Rossini, oltre alla storia della musica e della letteratura. Completano le raccolte numerose fonti, in microfilm e fotocopie, relative alle opere e alla vita di Gioachino Rossini.

Catalogo online

Per consultare il catalogo della Biblioteca accedere all’Opac del polo SBN-URB oppure consultare il catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale.

Biblioteca digitale

La Biblioteca della Fondazione Rossini partecipa al progetto Biblioteca Digitale Italiana realizzato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.