Fondo Lord St. Davids

Nel 1999 la Fondazione Rossini, con i contributi fondamentali di Gruppo Finiper, Provincia di Pesaro e Urbino, comune di Pesaro, acquistò la ricca collezione del Lord St. Davids comprendente circa 1.400 volumi di musica a stampa, manoscritta e autografa di Gioachino Rossini.

Le edizioni, quasi tutte contemporanee a Rossini, rappresentano lo straordinario successo e la grande diffusione delle opere rossiniane in quegli anni. Le pubblicazioni sono in maggioranza riduzioni per canto e pianoforte, poche sono le partiture, alcune delle quali manoscritte, e molto rappresentati sono invece gli estratti delle arie che più trovarono diffusione anche come brani autonomi. Completano il fondo diversi libretti, alcuni anche delle prime rappresentazioni, e pochi autografi.

Particolarmente interessanti sono poi i volumi comprendenti le rielaborazioni delle opere di Rossini tra cui notiamo, per completezza e ricchezza dell’edizione, la serie comprendente le rielaborazioni per pianoforte solo edite a Vienna da Sauer & Leidesdorf.


Rossini musica da vedere

Per ulteriori informazioni relative al fondo Lord St. Davids si può consultare Rossini musica da vedere, catalogo della mostra tenutasi a Pesaro tra il 6 e il 31 maggio 2000 e dedicata proprio alla valorizzazione del fondo da poco acquisito dalla Fondazione Rossini.

Oltre alla descrizione del fondo e a numerose immagini di corredo, il catalogo riporta interventi di Bruno Cagli e Sergio Ragni, fondamentali per la conoscenza e piena comprensione della straodinaria notorietà ottenuta da Rossini, fin dalle prime rappresentazioni delle sue opere, in tutti i paesi europei.