Iconografia Rossiniana

Collana a cura di Cesare Scarton

La collana Iconografia Rossiniana è stata creata con l’intento di offrire un contributo di carattere visivo e figurativo, parallelo a quanto analizzato sotto l’aspetto storico, musicologico, filologico dalle altre iniziative editoriali della Fondazione Rossini. Si tratta di una collana di particolare pregio, impreziosita dalla scelta di una confezione editoriale di grande eleganza.

Fino ad oggi sono stati pubblicati quatto volumi. Il primo è dedicato alle scenografie del Guillaume Tell, in un excursus cronologico che va dal battesimo dell’opera nel 1829 alla fine del diciannovesimo secolo; il secondo, Rossini sulla scena dell’Ottocento, presenta la riproduzione di tutti i bozzetti delle scenografie rossiniane conservati presso biblioteche, archivi e fonti private, alcune delle quali finora inaccessibili; il terzo, dedicato a Otello, una delle opere che godettero fin dal suo primo apparire nel 1816 di una fortuna incontrastata che non ha mai conosciuto soste, analizza il capolavoro rossiniano in ogni suo aspetto, con riferimenti al campo della letteratura, delle arti figurative, del teatro di prosa; il quarto si incentra sul più grande scenografo dell’Ottocento, Alessandro Sanquirico, che venne giustamente definito “il Rossini della pittura scenica” e costituisce il più importante contributo scientifico alla conoscenza dell’artista, di cui sono riprodotte e analizzate tutte le opere in un percorso di ricerca unico nel suo genere.


Volumi pubblicati

scarica il PDF